Erezione e depressione

Erezione e depressione
Come la depressione può influenzare la sessualità e che cosa si può fare al riguardo.
Sessualità

Di tutte le condizioni mediche che possono avere effetti negativi sulla sessualità, la depressione è uno dei principali responsabili; essa può lasciarci la sensazione che non c’è gioia nella vita e ciò può comprendere la nostra vita sessuale.
Oltre il 60 % delle persone che soffrono di depressione sperimentano una sorta di effetto negativo sulla vita sessuale. Molte volte, i problemi sessuali sono un sintomo importante o un indicatore della depressione.
A volte è la malattia stessa e altre volte sono i farmaci usati per trattare la malattia che sono responsabili dei problemi sessuali.
Non importa quale sia la causa, i problemi sessuali possono influenzare l’autostima e peggiorare la depressione.

Sesso, depressione e cervello

La depressione è causata da uno squilibrio chimico nel cervello; allo stesso tempo, il cervello controlla il desiderio sessuale, l’eccitazione e il rilascio di ormoni.
I neurotrasmettitori che controllano l’umore aiutano a stimolare il flusso sanguigno ai genitali in modo che, quando i neurotrasmettitori non si stanno producendo in numero normale, il flusso di sangue non può essere influenzato.

Dal momento che il sesso inizia nel cervello prima che in ogni altra parte del corpo, non dovrebbe essere una sorpresa se, quando il cervello è alle prese con uno squilibrio chimico, i fattori che influenzano la sessualità possono essere fuori strada. La depressione può anche influire sulla capacità di una persona di godere del sesso così come causa disfunzione sessuale fisica.

Depressione e desiderio sessuale

In che modo la depressione influisce sulla funzione sessuale?
I principali problemi sessuali che derivano dalla depressione sono un basso desiderio sessuale o un desiderio sessuale diminuito, problemi di erezione e l’incapacità di provare piacere dall’attività sessuale. La depressione può anche indurre la gente a ritirarsi sessualmente e a sentirsi scollegata dalla commozione durante l’attività sessuale.

Antidepressivi

Uno dei trattamenti più riusciti della depressione è un medicinale antidepressivo; purtroppo però questo trattamento ha anche un alto tasso di effetti collaterali sessuali.
Il farmaco può ridurre il desiderio sessuale, può causare l’eiaculazione precoce, la disfunzione erettile, così come può inibire il piacere sessuale; i soggetti che assumono antidepressivi possono anche avere problemi a raggiungere l’orgasmo. Questo può essere particolarmente frustrante quando i pazienti riferiscono di sentirsi sessualmente eccitati, ma non sono in grado di raggiungere l’orgasmo.
Una delle cose principali che un paziente può fare per essere proattivo con il trattamento della depressione e recuperare la sessualità, è quello di discutere le opzioni di trattamento con uno specialista. Se viene raccomandato l’uso di un farmaco, discutere dei possibili effetti collaterali sessuali e chiedere se c’è un farmaco alternativo. Prestare attenzione alle difficoltà sessuali dopo l’assunzione di farmaci; non tutte le persone sperimentano gli effetti collaterali sessuali dei farmaci allo stesso modo.
Occorre pazientare; alcune persone soffrono di depressione per un breve periodo di tempo e sono in grado di sospendere il farmaco anche da sole ; nel frattempo, esplorare altri modi per esprimere l’amore e l’intimità, oltre al rapporto sessuale.
Discutere dei problemi della sessualità e della depressione con il partner.
Un partner non può essere di supporto se non si conosce o non si capisce il problema. I problemi sessuali associati alla depressione possono essere superati, ma non senza l’onestà e la voglia di riappropriarsi di quella parte sacra di noi stessi.

Condividi questo articolo con chi vuoi bene
Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Mazzini, 76 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2017 Frontier Theme