Fasi della sessualità maschile

Fasi della sessualità maschile

La sessualità maschile inizia prima della nascita e si evolve per tutta la vita; sebbene non vi siano tempi veloci, ci sono delle fasi generali della sessualità maschile.

Dalla fase prenatale alla pubertà

I neonati maschi iniziano a produrre testosterone circa sei o sette settimane dopo il concepimento; questo favorisce lo sviluppo degli organi sessuali maschili. Secondo alcuni studi, i bambini fino all’età di cinque mesi possono avere la stessa quantità di testosterone di un maschio in età post-puberale; durante l’infanzia questi livelli di testosterone diminuiscono fino alla pubertà.

Pubertà

La fase in cui gli ormoni cominciano ad aumentare inizia intorno ai 12 anni di età e dura fino ai 16-17 anni. Questo è il periodo in cui i ragazzi sperimentano il cambiamento fisico ed emotivo, che ha il via nell’ipotalamo; questi cambiamenti includono:

• sviluppo dei testicoli e del pene
• produzione di sperma
• erezioni frequenti ed eiaculazioni
• comparsa di peli sul viso e sul corpo
• crescita della laringe con conseguente abbassamento della voce
• desiderio sessuale intensificato

Fase adulta

Il testosterone ha un ruolo fondamentale nel mantenimento del desiderio sessuale.
Anche se è impercettibile, i livelli di testosterone diminuiscono lentamente dopo i 18 anni di età.
Si è discusso abbastanza su quale fosse l’età in cui si sviluppa il picco sessuale, ma non c’è un modo per stabilirlo con esattezza.
In termini di livelli di testosterone, gli uomini raggiungono il picco nella tarda adolescenza. E ‘ anche vero che i livelli di testosterone diminuiscono, che occorre più tempo per ottenere l’erezione e, dopo l’eiaculazione, più tempo prima di raggiungere nuovamente l’erezione; ma la riduzione del testosterone non è generalmente misurabile fino all’età di 30 anni.

Soggetti più anziani

A 40 anni, molti uomini sperimentano notevoli cambiamenti nel desiderio sessuale e nelle prestazioni:

• le erezioni non si verificano più velocemente
• ci vuole più tempo per avere una nuova erezione dopo l’eiaculazione
• il flusso di sangue al pene è ridotto
• l’impulso sessuale non è così forte
• la lunghezza e la circonferenza del pene si riducono leggermente nel corso del tempo, spesso a causa di accumulo di grasso nelle arterie del pene

Con l’età, un numero crescente di uomini hanno esperienza di disfunzione erettile (DE), cioè l’incapacità di avere o mantenere l’erezione abbastanza a lungo per un rapporto sessuale.
Le cause della disfunzione erettile comprendono:

• malattie vascolari, diabete e malattie della prostata
• farmaci per la pressione sanguigna, antidepressivi, antistaminici
• depressione
• uso di alcool

Ci sono diverse opzioni per il trattamento della disfunzione erettile, che comprendono farmaci, chirurgia e dispositivi a vuoto. Se si ha la disfunzione erettile, è importante parlare con franchezza con uno specialista per cercare le soluzioni di trattamento adatte al vostro caso.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Mazzini, 76 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2017 Frontier Theme