HOME PAGE

SESSUOLOGIA ITALIA.it” è un sito web specialistico del macrogruppo “Centroitalianodipsicoterapia.it”, che racchiude un numero di domini internet curati e diretti dal Dott. Pierpaolo Casto, psicologo e psicoterapeuta specializzato in Psicoterapia cognitiva e comportamentale.

È un portale che si prefigge di fornire un quadro complessivo sulla famiglia dei disturbi sessuali, puntando a rappresentare un punto d’informazione esperto e fidato per il riconoscimento, la comprensione e l’identificazione della diagnosi possibile alle manifestazioni sintomatologiche avvertite dal paziente che ne fa lettura.

Gli articoli e le ricerche di approfondimento pubblicati in quest’area illustrano, per ciascun problema preso in esame, il suo percorso: dalla comparsa dei sintomi esordienti alla loro insorgenza più grave in intensità e frequenza, all’alimentazione del disturbo attraverso inganni mentali maligni e alla possibilità reale di porre rimedio e rimuovere la patologia.

“Sessuologia-Italia.it” analizza, nello specifico, i seguenti argomenti:

  • Disturbo d’ansia da prestazione: è un disturbo che comporta una disfunzione sessuale caratterizzata dall’incapacità di proseguire un rapporto intimo soddisfacente con la propria partner, dal momento che l’uomo non è in grado di produrre un’erezione consistente e adeguata ad avviare un atto penetrativo appagante.
  • Disturbo di disfunzione erettile: un tempo identificata con il termine, alquanto spregiativo, di “impotenza”, è una delle patologie sessuali più diffuse e frequenti tra gli uomini e si manifesta attraverso l’incapacità di produrre o mantenere la giusta erezione in un contesto di intimità con la propria partner, così che l’atto penetrativo è reso del tutto impraticabile.
  • Disturbo di eiaculazione precoce e di eiaculazione ritardata: la prima è una delle principali disfunzioni sessuali maschili che si presenta con la difficoltà a controllare il proprio riflesso eiaculatorio prima, durante o poco dopo l’atto penetrativo: questo problema, che può avere carattere occasionale oppure generalizzato, si manifesta con un’eiaculazione indesiderata rispetto alle aspettative e ai desideri di durata del soggetto ed avviene a seguito di un’eccitazione sessuale anche esigua; nel secondo caso, invece, l’eiaculazione non insorge o si manifesta solo dopo un arco di tempo prolungato.

Il fulcro di ciascuna disfunzionalità sessuale, una volta appurata la sanità organica del paziente, va ricercata nei pensieri negativi legati al sesso che rappresentano, pertanto, la causa dell’ansia da prestazione sessuale e delle relative manifestazioni fisiche.

Di ogni disturbo ne verranno descritti la definizione scientifica, la storia, i sintomi, le tipologie, le cause e i consigli sui trattamenti di cura, con particolare occhio di riguardo al percorso elettivo di risoluzione e remissione definitiva dei problemi: la psicoterapia cognitivo-comportamentale.

A questo sito web, si affianca il canale youtube “Pierpaolo Casto”, dove lo specialista fornisce un’ulteriore spiegazione video degli argomenti di ricerca trattati negli elaborati quivi inseriti.

I TEMI PRINCIPALI TRATTATI NEGLI ARTICOLI RIGUARDANO CHIARIMENTI SU COSA SONO, QUALI SONO I SINTOMI, COME SI MANIFESTANO E COME SI CURANO QUESTI DISTURBI

 

Tutti gli articoli presenti sono curati dal:

Dott. Casto Pierpaolo  – Psicologo e Psicoterapeuta – Specialista in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Che è possibile contattare al seguente indirizzo: Via Magenta, 64  73042 CASARANO (Lecce) Tel. 328 9197451 – 0833 501735

www.sessuologia-italia.it

***

LA SESSUOLOGIA

La sessuologia è la disciplina che studia gli aspetti psicologici, medici e socioculturali della sessualità.

La creazione del termine “sessuologia” si ritiene essere opera del dermatologo tedesco Iwan Bloch che già nel 1907, nella sua opera “Das sexualleben unserer Zeit in seinen Beziehungen zur modernen Kultur” , dissertava sul fatto che la “vita d’amore” nella civiltà moderna, doveva essere studiata integrando le conoscenze di discipline diverse: biologia, antropologia, filosofia, psicologia, sociologia, etnologia, medicina e storia della cultura in generale.

Un concetto ripreso più tardi da altri autori che hanno associato la sessuologia allo stemma dei cinque anelli olimpici, in cui ogni cerchio rappresenta una delle principali scienze e tutte le intersezioni fra i cerchi costituiscono il campo di applicazione e di studio multidisciplinare della sessuologia , .

“La sessuologia è disciplina non autonoma che mutua concetti e linguaggi da diverse altre, d’altra parte la sessualità, che ne rappresenta l’oggetto di studio, è altrettanto composita risultando da un insieme strutturato di elementi anatomici, psicologici, relazionali, sociali e culturali, […] abbiamo così una sessuologia medica, chirurgica, endocrinologica, andrologica, ginecologica e psicologica, ma anche una sociologia della sessualità e una criminologia sessuale” .

Negli anni oscuri di questa materia scientifica, molti autori avevano argomentato sul tema della sessualità e delle patologie ad essa correlate: Richard von Krafft-Ebing con l’opera Psychopatia Sexualis nel 1886, Freud con Tre saggi sulla teoria sessuale e altre opere nel 1905, Haveloch Ellis con Studi sulla psicologia del sesso in vari volumi dal 1859 al 1939; tuttavia il padre della sessuologia moderna, intesa come scienza autonoma, svincolata da fattori condizionanti quali il senso comune e i credi religiosi, viene considerato Iwan Bloch, essendo stato il fondatore, insieme al medico Magnus Hirschfeld e al neurologo Albert Eulenburg, del primo periodico che riportava già nell’intestazione il termine da lui coniato alcuni anni prima: “Zeitschrift für Sexualwissenschaft” (Rivista per la Sessuologia) edita a Berlino dal 1914 al 1922.

La sessuologia moderna A fronte delle attuali conoscenze acquisite nel corso degli ultimi decenni, la materia sessuale risulta essere strettamente connessa alla sfera dei sentimenti e delle relazioni umane, comprendendo un corredo emozionale ed affettivo di fondamentale importanza sul piano individuale e di rilevante interesse nel campo sociale.

Numerosi autori, con i loro studi, ricerche e pubblicazioni, hanno contribuito all’indipendenza della sessuologia, una materia che oggi si costituisce come insegnamento autonomo in molti corsi di laurea universitari.

Alcuni saggi di riferimento possono essere considerati:

il Rapporto Kinsey sulle pratiche sessuali degli americani negli anni 1948 e 1953 ;

gli studi pioneristici sulla fisiologia del comportamento sessuale umano, effettuati da William Masters e Virginia Johnson nel 1966 e 1970 , autori cui si deve anche una delle prime identificazioni delle “fasi del ciclo di risposta sessuale”: eccitamento, plateau, orgasmo e risoluzione;

le innovative tecniche di intervento di tipo comportamentistico-psicoanalitico per il trattamento delle disfunzioni sessuali, della psichiatra Helen Singer Kaplan del 1974 e 1979 .

C’è da dire tuttavia che, nonostante l’avvento di una notevole apertura dei costumi, con relativo abbassamento della soglia di sensibilità del “comune senso del pudore” , nonostante una estesa produzione letterario-scientifica e approfondite sperimentazioni clinico-diagnostiche, sia in campo psicoterapeutico che anamnestico-sessuologico, l’esplorazione della sessualità e dei suoi correlati sessuologici, si costituiscono ancora oggi come un oggetto di studio il cui iter è costellato di difficoltà e resistenze .

Un segno precursore dei tempi potrebbe essere intravisto nel fatto che, nel “Nuovissimo Dizionario Palazzi della lingua italiana” del 1964, non esisteva il lemma “pene”, mentre alla parola “vagina” si trovava la sola descrizione: “fodero di cuoio della spada; guaina” .

Ambiti della sessuologia Nell’ambito della sessuologia si è soliti distinguere:

una branca biologico-medica, che studia i fenomeni della sessualità rispetto alla sua genetica e al ruolo dei sistemi endocrino e nervoso centrale nelle sue manifestazioni normali e patologiche;

una branca psicologica, che analizza la dinamica dei processi relazionali, con particolare riferimento alle teorie psicoanalitiche sulla sessualità infantile e sull’itinerario di maturazione della sessualità nelle fasi orale, anale e genitale;

una branca antropologico-sociale, che studia il valore culturale e semiologico della differenza sessuale nell’organizzazione sociale

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2019 Frontier Theme